Com'è cambiato il concetto di TV...

Youtube e la democrazia

Panoramica su come è cambiata la TV.
Evoluzione dai tempi del bianco e nero ad oggi.

Rispetto al passato, oggi l'evoluzione tecnologica avviene in tempi molto rapidi. 

Prendendo ad esempio la televisione è bastato appena mezzo secolo affinché avvenisse una vera e propria rivoluzione.

La TV in bianco e nero

Prima che io nascessi le TV si vedevano solo in bianco e nero (anni 60/70).
Tutte le trasmissioni erano gestite dallo stato e si suddividevano fondamentalmente in quattro grandi categorie: telegiornali, varietà, film e documentari.
Le trasmissioni iniziavano alle 8.00 del mattino e finivano poco prima di mezzanotte.

Volevi partecipare in prima persona ad un varietà? La strada era tutta in salita.
Intanto dovevi recarti a Roma per un provino, probabilmente dovevi avere un'amicizia durante la selezione e poi dovevi essere anche bravo.
Insomma, i candidati erano tantissimi, i programmi pochi: probabilità bassissime.


L'avvento dei canali commerciali

E fu il colore, finalmente le trasmissioni non erano più in bianco e nero.
Con l'inizio degli anni ottanta iniziarono a fare la loro comparsa i competitor commerciali.
Maggiore offerta, maggiore assortimento e finalmente maggiore possibilità di mettersi in gioco anche per tante altre persone.

La massima espressione delle televisioni

All'inizio di questo secolo possiamo registrare la massima espressione delle TV. 
Siano esse private che statali. 
Massima competizione, tantissimi canali, svariate modalità d'accesso (cavo, satellite, etere, etc.).
E' però importante fare notare che i criteri di selezione di presentatori, soubrette, cabarettisti, attori e comparse era sempre quello: fai un provino. Se però non avevi l'aggancio giusto non avevi molte chance.

Dopo il provino iniziavi ad apparire in qualche canale come comparsa... non avevi le amicizie giuste? Era meglio non illudersi troppo!



Ma ecco che tutto cambia

Il 14 febbraio 2005 nasce il primo sistema che cambierà in modo assoluto e per sempre il modo di vedere la televisione: nasce Youtube!

Youtube è una televisione ? Si, lo è!
Essa però è concepita in modo diverso.

Non ci sono più programmi che vanno in onda ad un certo orario.
Non ci sono più produttori che selezionano ragazzi da mandare in onda.

Ti metti in discussione con la tua webcam o videocamera e dopo pochi minuti ti fai conoscere.
Sei diventato tu l'impresario di te stesso.

Sei bravo ? Diventi virale facendo il passaparola da un social network all'altro.
Lo stesso Youtube se nota la tua ascesa ti aggancia ad altri video e così via.


L'alba di una nuova era

Youtube crea per sempre l'alba di una nuova era.
Da telespettatore subivi i programmi che mandavano in onda.
Con Youtube questo concetto sparisce definitivamente: sei tu che scegli e l'assortimento è infinito.

Vuoi lavorare nel mondo nella televisione? Fai come Rovazzi, datti da fare e se sei bravo il successo ti busserà alla porta.

Niente più amicizie tra politici e impresari: non bisognerà più essere carini con nessuno.


Sei bravo: ti risponde la rete...il massimo della democrazia!

E poi non devi nemmeno aspettare il tuo primo stipendio. Monetizzi subito con gli spot pubblicitari.

Tutto, subito e meglio!

Non è finita qui: la mia idea!

Voglio suggerire la più innovativa idea di questo decennio.
Sia chiaro: voglio copyright!
Manca ancora una cosa per cambiare radicalmente la faccia della televisione...

Adesso abbiamo gli editori liberi (gli Youtuber), abbiamo canali da seguire, abbiamo uno strumento che ci suggerisce i video da guardare, abbiamo le dirette ma manca ancora qualcosa!

Sai cosa manca ancora a YouTube? La possibilità di far creare un video a più soggetti contemporaneamente.
Hai presente la trasmissione TV dove c'è Travaglio, Santoro e Sgarbi tutti assieme nello stesso video? Questo ancora non è possibile farlo.

Non è possibile con gli strumenti attuali creare una diretta con più soggetti che tra di loro parlano (in posti geograficamente distinti) e si rispondono in tempo reale, tipo talk show, magari con un moderatore che abbassi i volumi o faccia partire in primo piano una faccia rispetto ad un'altra.

Quando si realizzerà anche questo, la TV sarà stata soppiantata per sempre.


Saluti e alla prossima, il tuo blogger preferito, Salvo Maugeri

Commenti

Post popolari in questo blog

Trattoria Da Nino - Dresda

Cos'è la qualità della vita ?

Denaro elettronico, esiste oppure no ?