Tutorial: Gestire un Wallet con Crypto Hide Coin

Tutorial: Gestire un wallet di Crypto Hide Coin

Guida step by step 
come gestire il proprio wallet personale


In questo nuovo episodio del tutorial dedicato alle Crypto Hide Coin vedremo come gestire un Wallet per Crypto Hide Coin.

Per chi ha perso gli "episodi precedenti" può approfondire dal primo episodio o può leggere l'articolo a tema.

Altre informazioni sono disponibili sul sito web ufficiale e sul whitepaper.



Il presupposto di base

Per gestire un portafoglio (wallet) è necessario disporre dell'applicazione e della cartella contenente materialmente i dati del wallet.
Sia l'app che il portafoglio sono strumenti gratuiti.

Per crearne uno nuovo è sufficiente seguire le indicazioni fornite in questo articolo.


Apertura del Wallet

Avviare l'applicazione Crypto Hide Coin Instant Client.

Nella parte alta è sempre presente un menu a tendina.
Selezionare la voce "Portafoglio" o utilizzare l'acceleratore ALT + P.

La seguente figura illustra tale selezione:



A seconda della lingua impostata la voce potrebbe essere "Wallet".

Si aprirà un sottomenu: selezionare "Ricerca/Visualizza Portafoglio" o "Search/Open Wallet" come illustrato nella seguente sottostante.



Il pannello mostrato di seguito richiede le informazioni utili per ricercare ed aprire il proprio portafoglio.


Per aprire un portafoglio è necessario inserire due informazioni: i riferimenti del portafoglio e la chiave privata.



Con il riferimento al portafoglio viene inteso una delle tre informazioni indicate di seguito (o tutte e tre) :
  • Il nome del portafoglio o parte di esso
  • L'indirizzo del portafoglio (ID)
  • Il nome del file da aprire

Pertanto, se abbiamo specificato come nome del portafoglio il nostro nome chessò "Mario Rossi" sarà sufficiente indicare la parola "mario" o "rossi" per individuarlo.
Il nome del portafoglio va indicato nel "Testo contenuto".

Se non ci ricordiamo il nome del portafoglio possiamo inserire l'indirizzo oppure (più complicato) il nome del file presente nel disco.

Facendo seguito all'esempio indicato con l'articolo precedente, per accedere al wallet basterà scrivere nel campo "Testo contenuto" la parola "prova".

La seguente immagine illustra questa operazione:



Se invece non ricordiamo il nome associato al nostro portafoglio (che è comunque presente nel documento stampato al termine della creazione) possiamo inserire l'indirizzo del wallet.

Sempre rifacendoci all'articolo precedente nel campo indirizzo possiamo inserire l'ID come mostrato di seguito:



In alternativa, possiamo inserire il nome del file del wallet.
L'operazione è illustrata nell'esempio indicato di seguito:




Inserito almeno uno dei tre riferimenti è possibile procedere con la chiave privata.
La seguente figura illustra l'inserimento della chiave privata:



Barrando la casella "Mostrare i caratteri" la chiave digitata sarà visualizzata in chiaro:



Fare attenzione a non usare il tasto INVIO (return) al termine dell'inserimento della parola chiave: anche quel carattere fa testo come chiave privata!




Credenziali errate ?

Al termine dell'inserimento delle credenziali è necessario attendere l'accesso al wallet.
Nel caso di inserimento di credenziali errate sarà visualizzato il seguente messaggio:



Importante: come già detto nell'articolo relativo alla creazione del wallet la chiave privata non è recuperabile e pertanto se l'avete dimenticata...ahime... non ci sono tante opzioni sul piatto.

L'inserimento delle credenziali corrette avvieranno l'apertura del wallet.
Questa operazione potrebbe richiedere tempo.
Il tempo d'accesso potrebbe essere istantaneo oppure durare fino a qualche minuto.

Diversi fattori influenzano la velocità di apertura del wallet ma di questo ne parleremo in un articolo dedicato.



Il Wallet è adesso aperto

Aperto il portafoglio sarà visualizzata la pagina principale come illustrato di seguito:




Questa pagina ci consente di:

1) Visualizzare / Modificare il nome del portafoglio
2) Visualizzare / Modificare le annotazioni del portafoglio
3) Visualizzare il saldo disponibile
4) Visualizzare il saldo vincolato

Tengo a precisare che le informazioni "Nome" e "Annotazioni" non saranno mai pubblicate o visualizzate a terze parti (o pubblicamente).

In un apposito articolo vedremo di approfondire i concetti di saldo e saldo disponibile visualizzati all'interno di questa pagina.

Facendo click sulla voce "Movimentazioni" sarà visualizzata la lista di tutti i movimenti effettuati all'interno del wallet.
La seguente figura illustra l'estratto conto riepilogativo:



Nell'esempio viene riportato un unico movimento di entrata coin avvenuto in giorno 1/3/2019 per l'ammontare complessivo di 500 coin.

La casella "Mostra valori in EUR" sembra non essere funzionante o per lo meno io non sono mai riuscito a farla funzionare.
Se qualcuno dei lettori è riuscito a fare funzionare questa casella è pregato di commentare per condividere l'informazione.


Fare click sulla voce "Controllo" per visualizzare informazioni aggiuntive relative al wallet.

La seguente figura illustra tale pagina:




Questa pagina illustra il nome del file principale del wallet attivo, che ad esempio, potrebbe essere utilizzato per aprire più velocemente il wallet, altre informazioni utili alla creazione / apertura e ultimo accesso.


Questo articolo è giunto al termine, nel successivo impareremo a trasferire coin da un wallet ad un altro.

Per restare aggiornati invito tutti a fare mi piace sulla pagina ufficiale di Crypto Hide Coin Italia.

Spero che quest'articolo vi sia tornato utile.




Saluti e alla prossima, il tuo blogger preferito, Salvo Maugeri

Commenti

Post popolari in questo blog

Fondo Metàsalute: che confusione!

Autocertificazione per i primi tre giorni di malattia

Francesco Sciuti: Che sorpresa!