Bloggare che passione!

E' tempo di fare conti

A dieci giorni dall'avvio di questo blog facciamo un punto della situazione.
Passione e grande entusiasmo alla base


Oggi non pubblicherò un comune post, ma una news relativa a questo blog.

Sembra ieri che ho deciso di creare questo spazio e già mi trovo a tirare le prime somme...

Quest'esperienza devo confessare che è entusiasmante!
Un pò me ne vergogno, ma mi rendo conto che avrei dovuto scrivere la mia prima pagina un'eternità di tempo fa!


Da come si può vedere, ci sto mettendo una grande passione in ogni articolo che pubblico.
Ma mettendo da parte i sentimentalismi, cercherò di tracciare un piccolo resoconto.

Vediamo cosa ho realizzato fino a questo momento.
Vediamo quanto tempo richiede quest'attività.
Vediamo quali risultati il mio blog sta producendo.

Perché ho deciso di rendere note queste informazioni?
Semplice, affinché siano utili ad altri!
Condividendo queste informazioni, spero di aiutare i nuovi blogger a rendersi velocemente conto.

Complessivamente è da dieci giorni che questo sito esiste.
Ricordo al lettore che ad oggi mi trovo in una vera e propria fase di startup.
Per il momento, il mio impegno richiede circa tre/quattro ore al giorno.
Impegno necessario per far crescere "dignitosamente" questo spazio.

I primi giorni li ho investiti per cercare di capire il funzionamento della piattaforma Blogger.
Per chi non lo conoscesse, questo è lo strumento messo a disposizione da Google, gratuito e semplice da utilizzare...
Pertanto, in questi primi giorni le attività prevalenti sono sono state: "capire il funzionamento", sistemazioni varie al template, prove e ... l'allestimento del mio profilo di autore.

Poi è giunto il momento di tirare giù il primo articolo; poi quello di scambiare i primi link in famiglia, le varie correzioni e finalmente è stato pronto il primo post fiume.
Non lo avete letto ? Beh, è una pietra miliare...fatelo!
Ah, quasi dimenticavo: ho dovuto creare le tre pagine statiche che sono sull'intestazione del blog.

Secondo step: creare l'account dei Google Webmaster Tool, di Google Analytics e Bing Webmaster Tools.
Questo serve per monitorare l'attività del sito: insomma, per controllarne lo stato di salute.


Quarto step: creare la pagina Facebook che è raggiungibile a quest'indirizzo.
Si, hai letto bene, il nome della pagina è proprio: il mio blogger preferito!
Certo, in questo momento la community su Facebook non abbonda di follower, ma, considerando che non ha ancora articoli linkati, ci sta! 

Quinto step: pubblicizzare il sito con parenti, colleghi e amici.

Sesto step: iniziare a fare conoscere il blog in community di webmaster.
Nel corso di questa fase è stato molto gentile Andrea che ha presentato nel suo sito (www.LinkBoss.it) il mio blog.

Settimo step: Comunicazione ai motori di ricerca Bing in primis e Google in secundis (c'è una ragione per l'ordine che ho seguito).
Per questo ho dovuto fare la comunicazione della sitemap .

Risultato ? su Bing è stato avviato il lungo processo di indicizzazione delle pagine.
Già con la prima ricerca secca sono al primo posto come risultato di ricerca:

Anche Google inizia a manifestare i primi sintomi di indicizzazione (ancora allo stato embrionale) .
Facendo la stessa ricerca secca ottengo il posizionamento al quarto posto:


Ad oggi sono giunto ad un picco di traffico di una cinquantina di lettori.
Considerando che siamo partiti da una decina di giorni, per il momento questo numero sembra in linea con le mie aspettative.

Che dire, per un dilettante dei blog, in meno di due settimane ne abbiamo fatta di strada...

...che ne pensi ? E' venuto il momento di registrare un nome di dominio serio ?

Il blog se lo merita ? 

E sia: da questo momento il blog prende il nome di www.il-mio-blog.it (lo sto registrando e configurando proprio in questo momento).




Saluti e alla prossima, il vostro blogger preferito, Salvo Maugeri


P.S.: Quest'articolo fa parte della rubrica Blog for Newbies

Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Trattoria Da Nino - Dresda

Cos'è la qualità della vita ?

Denaro elettronico, esiste oppure no ?